Il Barbiere di Siviglia al 100° Arena Opera Festival: recensione alla prima

IL BARBIERE DI SIVIGLIA

di Gioachino Rossini

 

 

Recensione alla prima

 

 

GRANDISSIMO SUCCESSO PER IL TERZO TITOLO IN CARTELLONE

DEL 100° ARENA DI VERONA OPERA FESTIVAL

UN CAST D’ECCEZIONALE BRAVURA

NELL’INCANTEVOLE ALLESTIMENTO DI HUGO DE ANA

 

 

di Elisa Pedini

 

 

Il Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini, melodramma buffo in due atti, su libretto di Cesare Sterbini, tratto dall’omonima commedia di Pierre Beaumarchais, è il terzo titolo di questo  100° Opera Festival dell’Arena di Verona.

"Kainós® Magazine: Il Barbiere di Siviglia - foto di scena, Atto I - recensione alla prima, 100° Arena Opera Festival"
Il Barbiere di Siviglia, Atto I, foto di scena – Ph by Ennevi per gentile concessione US Fondazione Arena

Amatissima opera buffa, che coniuga il teatro goldoniano e quello della comédie française del periodo rivoluzionario, andando a evidenziare la problematica generazionale del tempo attraverso il tono umoristico leggero e delicato, tipico del Rossini, inserendo la vicenda in una terra ai tempi considerata misteriosa ed esotica: la Spagna.

Nell’allestimento geniale di Hugo de Ana, che cura regia, scenografia, luci e costumi che già vi descrissi, si ricrea quel gioco magico d’un altrove senza tempo, ove, nel labirinto incantato del jardin de l’amour, s’estrinseca alla

"Kainós® Magazine: Il Barbiere di Siviglia - Dalibor Jenis - recensione alla prima, 100° Arena Opera Festival"
Dalibor Jenis nel ruolo di Figaro – Ph by Ennevi per gentile concessione US Fondazione Arena

massima potenza il gioco dell’intrigo d’amore e dell’equivoco e di quella sublime comicità rossianiana: leggera; ma incisiva, delicata; ma potente.

Uno spettacolo tutto da gustare.

 

A questo punto, mi piace indulgere, in modo particolare sulla bravura del cast.

Infatti, un’esecuzione incantevole e tecnicamente di pregio seduce e trascina il pubblico.

Parto da lui, Figaro, interpretato dallo straordinario baritono Dalibor Jenis.

Esattamente, la sua voce profonda, potente, calda, nitida, dal timbro brunito e dal registro ampio; ricco di accenti e variazioni, nonché di coloriture variegate, unita a un fraseggio ottimo, fa decisamente tremare le vene.

Inoltre, un personale virile, massiccio, sensualmente misterioso, che Dalibor sa usare con sapienza e con una certa arte attoriale, gli permette di mettere in scena un Figaro reale, seducente e assolutamente irresistibile.

Incantevole!

 

"Kainós® Magazine: Il Barbiere di Siviglia - Antonino Siragusa - recensione alla prima, 100° Arena Opera Festival"
Antonino Siragura nel ruolo di Conte d’Almaviva – Ph by Ennevi per gentile

Così, ammalia il pubblico con la cavatina Largo al Factotum dove passa con naturalezza dal tono incisivo, all’ironico, all’annoiato dalle mille richieste.

Insomma, un Figaro decisamente credibile e umano.

 

"Kainós® Magazine: Il Barbiere di Siviglia - Michele Pertusi - recensione alla prima, 100° Arena Opera Festival"
Michele Pertusi nel ruolo di Basilio – Ph by Ennevi per gentile

Altra ben sublime performance è quella del tenore Antonino Siragusa, che ci porta in scena un palpitante Conte d’Almaviva.

Considerato, non a caso, il tenore rossiniano per eccellenza, ci regala un Conte perfetto, a tutto tondo.

Infatti, la sua voce sicura, solida, potente, dal registro ampio e chiaro, dal timbro squillante e dal colore variegato, unita a un fraseggio perfetto, gli permettono di trasmettere emozioni profonde al pubblico, che sa ben accompagnare con movimenti calibrati e presenza scenica.

Così, il tono si fa suadente e sognatore nella cavatina Ecco, ridente in cielo… (Atto I) e trascina l’intero pubblico nel suo stesso anelante sogno d’amore.

Ma, romantico e crescentemente appassionato nella canzone Se il mio nome saper voi bramate… (Atto I).

Da brividi, Jenis e Siragusa nel duetto All’idea di quel metallo (Atto I). Mitici!

 

In più, altra performance decisamente vivida e convincente è quella che ci offre il basso Michele Pertusi nel ruolo di Don Basilio.

"Kainós® Magazine: Il Barbiere di Siviglia - Carlo Lepore - recensione alla prima, 100° Arena Opera Festival"
Carlo Lepore nel ruolo di Bartolo – Ph by Ennevi per gentile

Infatti, fa letteralmente vivere il Maestro in tutta la sua ipocrisia e bassezza, giocando con le variazioni di registro e colore che la sua voce spessa e suadente gli consente e altrettanto dicasi per le modulazioni di tono che sa farsi cupo, severo, brunito e poi, quel tanto che basta acuto per trasmettere quel senso di viscidità che trasuda Basilio.

"Kainós® Magazine: Il Barbiere di Siviglia - Vasilisa Berzhanskaya - recensione alla prima, 100° Arena Opera Festival"
Vasilisa Berzhanskaya nel ruolo di Rosina – Ph by Ennevi per gentile concessione US Fondazione Arena

Ecco, che allora, esce e vive, potente il personaggio a tutto tondo nell’aria La calunnia è un venticello. Esecuzione, sublime, perfetta!

 

Inoltre, ritroviamo con soddisfazione di orecchie e anima, il grandissimo Carlo Lepore, che ancora una volta ci regala una pregevole interpretazione di Bartolo.

Eccellente, come sempre, incanta di nuovo e sempre nell’aria di Bartolo A un dottor della mia sorte.

 

Infine, nel ruolo di Rosina, troviamo un altro nome a noi noto, che si conferma straordinaria: la mezzosoprano Vasilisa Berzhanskaya.

Interpretazione deliziosa, con la sua voce sicura e potente dal timbro chiaro che spazia dal caldo allo squillante, ci dona una squisita fanciulla, frizzante e impertinente nella cavatina Una voce poco fa.

Ma, anche astuta e fragile nel duetto Figaro/Rosina Dunque io son…tu non m’inganni. Eccezionale!

 

Completano il cast un’eccellente Marianna Mappa nel ruolo di Berta, Nicolò Ceriani in quello di Fiorello/Ambrogio, Lorenzo Cescotti che interpreta un ufficiale e naturalmente il Coro e il corpo di ballo di Fondazione Arena.

A dirigere dal podio, con grande freschezza e leggerezza è stato il Maestro Alessandro Bonato.

 

 

 

REPLICHE DE’ IL BARBIERE DI SIVIGLIA:

GIUGNO ALLE ORE 21:15

30/06

Conte d’Almaviva                  Antonino Siragusa

Figaro                                      Davide Luciano

Bartolo                                    Carlo Lepore

Basilio                                     Michele Pertusi

Rosina                            Vasilisa Berzhanskaya

Berta                               Marianna Cappa

Fiorello/Ambrogio       Nicolò Ceriani

LUGLIO ALLE ORE 21:00

13/07

Conte d’Almaviva                  Antonino Siragusa

Figaro                                      Davide Luciano

Bartolo                                    Alessandro Corbelli

Basilio                                     Michele Pertusi

Rosina                           Vasilisa Berzhanskaya

Berta                              Marianna Cappa

Fiorello/Ambrogio     Nicolò Ceriani

22/07

Conte d’Almaviva                 Dmitri Korchak

Figaro                                     Nicola Alaimo

Bartolo                                   Alessandro Corbelli

Basilio                                    Michele Pertusi

Rosina                              Marina Viotti

Berta                                 Marianna Cappa

Fiorello/Ambrogio        Nicolò Ceriani

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
0
0
0